Homepage

NEWS & EVENTI

vedi galleria
29/5/2012
I NUOTATORI ARENA LASCIANO IL SEGNO A DEBRECEN E IL POWERSKIN CARBON-PRO FA FURORE

Tolentino, 30 maggio 2012 – I Campionati Europei di Nuoto 2012 si sono conclusi domenica sera, 27 maggio, nella città ungherese di Debrecen, dopo sette giorni di gare di elevato livello competitivo in cui la nazione ospitante – che ha nuotato sotto lo sponsor Arena, global brand di waterwear - ha registrato la migliore esecuzione assoluta in un Campionato Europeo, portando complessivamente il medagliere a quota 26. Sono stati infranti tre record di campionato- tre dei quali da parte dei membri dell’Arena Elite Team - e più della metà delle medaglie sono state vinte da nuotatori appartenenti alle Federazioni sponsorizzate da Arena o legati individualmente al brand da un rapporto di sponsorship.

Il leader del gruppo è stato l'eroe nazionale Laszlo Cseh, che ha vinto sei medaglie (tre ori individuali, uno argento e due bronzi nelle staffette), difendendo con successo i suoi titoli nei 200m e nei 400m misti individuali, aggiungendo a questi una medaglia nei 200m farfalla dopo un vuoto di otto anni in questa specialità. La sua impresa nei 200m misti individuali gli ha permesso di fissare un nuovo record di campionato, conducendolo al secondo posto nella classifica dell'anno. Anche il suo connazionale Daniel Gyurta ha battuto il record di campionato, conservando il suo titolo nei 200m rana e guadagnando una medaglia di bronzo con Cseh come parte del team ungherese nella staffetta mista 4x100m. Il membro serbo dell’Elite Team Milorad Cavic è salito di nuovo alla ribalta dopo aver subito due anni fa un importante intervento chirurgico alla schiena, per fissare un nuovo record di campionato nei 100m farfalla con il miglior tempo dell'anno. Il tedesco Paul Biedermann ha difeso con successo il suo scettro nei 200m stile libero, cui ha aggiunto un titolo nei 400m stile libero ed uno nella staffetta 4x200m stile libero, stabilendo nel corso dell’evento il miglior tempo dell'anno. Anche il francese Alain Bernard è stato pluri-medagliato con un argento nei 100m stile libero e un oro nella staffetta 4x100m stile libero, dove ha nuotato la seconda frazione con la squadra francese, che ha registrato il miglior tempo dell'anno. Lo svedese Stefan Nystrand ha conquistato il secondo posto nei 50m stile libero, l’italiano Samuel Pizzetti ha ottenuto il bronzo nei 400m stile libero, mentre il compagno di squadra di quest’ultimo, Mattia Pesce, ha perso il podio nei 50m rana per un solo centesimo di secondo, vincendo però un bronzo nella distanza dei 100m.

Dal lato delle donne, la svedese Sarah Sjöström si è distinta con prestazioni vincenti in due gare altamente competitive - i 50m farfalla (in cui ha registrato il secondo miglior tempo dell’anno) e i 100m stile libero - e ha conquistato una medaglia d'argento nella staffetta 4x100m stile libero. Jenny Mensing, della Germania, ha inoltre ottenuto una medaglia d'oro nei 100m dorso ed ha nuotato la prima tappa della staffetta 4x100m mista con la squadra tedesca, che ha fissato il record di campionato stabilendo durante la gara il miglior tempo dell’anno. Mensing ha mancato per poche bracciate una medaglia nei 50m dorso.

Oltre alla nazione che ha ospitato l’evento, anche le Federazioni della Russia,
della Svezia, della Repubblica Ceca, dell’Estonia, dell’Irlanda, della Romania e della Bulgaria hanno nuotato sotto la bandiera Arena, con una percentuale complessiva di nuotatori equipaggiati con i costumi del brand dai tre diamanti pari al di 61%, la maggior parte dei quali ha indossato il nuovo costume del brand “a compressione muscolare intelligente”, il Powerskin Carbon-Pro.


"Ancora una volta, gli atleti del nostro Elite Team hanno generato risultati entusiasmanti, agli Europei di Debrecen e siamo profondamente lieti di essere legati a questo evento” – ha dichiarato Giuseppe Musciacchio, General Manager - Brand Development del Gruppo Arena. "Le mie congratulazioni vanno alla Federazione di Nuoto Ungherese, anzitutto per aver realizzato un campionato di tale successo con così poco preavviso e in secondo luogo per aver dato vita ai migliori risultati europei in assoluto. Pur preferendo non parlare di singole persone, risulta difficile ignorare le prestazioni tenaci e di livello mondiale di Laszlo Cseh, che continua ad attestarsi ai più alti livelli dei podi, mostrandosi come un grande esempio per gli atleti del suo paese. E’ stato anche molto piacevole vedere non solo quanti nuotatori hanno indossato il Powerskin Carbon-Pro, ma anche quante volte lo stesso è finito sul podio. Questi campionati confermano il riscontro positivo che stiamo ricevendo da tutto il mondo, ovvero che nel mercato non c'è nient'altro di simile al Carbon Pro che sta rapidamente diventando il costume scelto per gareggiare da coloro che lo hanno sperimentato in fase di allenamento e durante una competizione ".