Homepage

ELITE TEAM / GREGORIO PALTRINIERI

GREGORIO PALTRINIERI

Gregorio Paltrinieri (5 Settembre 1994) è un nuotatore italiano specializzato nello stile libero, la cui rapida ascesa nelle classifiche lo ha reso un importante candidato al podio nella sua specialità dei 1500m, così come negli 800m e 400m.

Gregorio ha iniziato a nuotare giovanissimo e fino all’età di 12 anni si è specializzato nello stile rana. Poi, crescendo, si è concentrato sullo stile libero, specializzandosi nelle distanze più lunghe.

Il suo primo successo internazionale è giunto quando aveva 16 anni ai Campionati Europei Junior 2011 a Belgrado, in cui ha vinto un oro nei 1500m sl ed un bronzo negli 800m sl. Nella stessa vasca, la Tasmajdan, la leggendaria nuotatrice italiana delle lunghe distanze Novella Calligaris vinse l’oro negli 800m e fissò un nuovo record mondiale nella prima edizione dei Campionati Mondiali del 1973. Gregorio durante i Campionati Mondiali di Shanghai non ha ottenuto ulteriori successi nelle batterie, ma, alcune settimane dopo, ai Mondiali Junior di Lima, in Perù, è salito nuovamente sul podio con un argento nei 1500m stile libero e un bronzo negli 800m sl.

Se nel 2011 si è rivelato come una potenziale promessa, nel 2012 Gregorio è divenuto a tutti gli effetti un reale candidato alle medaglie per gli 800m e 1500m stile libero. Nel Marzo 2012 Gregorio vince il titolo negli 800m stile libero e due mesi dopo, durante i Campionati Europei di Debrecen, sconfigge nei 1500m tutti i suoi avversari tra i quali i noti ungheresi Gergő Kis e Gergely Gyurta. L’ottimo 14:48.92 gli consente di qualificarsi per le Olimpiadi con il secondo miglior tempo nei 1500m ed ottenendo il record del Campionato.

A Londra Gregorio vince nella sua batteria fermando il cronometro sui 14:50.11, il suo secondo miglior tempo, e si qualifica per le finali con il quarto tempo più veloce. Gareggia nella finale con una tendinite alla spalla sinistra, che lo costringe a chiudere la gara al quinto posto con 14:51.92. E’ alla sua prima Olimpiade e ha solo da un mese la maggiore età.

La sua stagione non è comunque finita. A Novembre, ai Campionati Europei in vasca corta di Chartres, Gregorio vince la medaglia d’oro nei 1500m stile libero con 14:27.78. E’ il suo record personale e il secondo tempo italiano più veloce nella storia dopo il record nazionale, 14:24.21, di Federico Colbertaldo fissato nel 2008 nell’era dei costumi hi-tech. Qualche settimana dopo ai Mondiali in vasca corta di Istanbul, Gregorio vince la medaglia d’argento nei 1500m. Si conclude un anno memorabile che promette molto di più per i Campionati Mondiali 2013 a Barcellona e oltre.

Biography

Gregorio Paltrinieri era destinato ad essere un nuotatore. A tre mesi i suoi genitori lo iscrissero al corso acquatico per la prima infanzia e ha imparato così a muoversi agevolmente in acqua molto tempo prima che sulla terra ferma. Suo padre Luca è un ex nuotatore e ha gestito la piscina a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, dove Greg è cresciuto e ha trascorso molto tempo. E’ stato lì che ha mosso le sue prime bracciate. Tra i suoi ricordi, Gregorio annovera anche le ferie con la famiglia al mare, dove lui e suo padre avrebbero sempre gareggiato tra di loro. "Mi è piaciuto", ricorda Greg, “anche se non ho mai vinto". È interessante notare che la madre non nuota e non è intenzionata ad imparare.

Ha iniziato a gareggiare all'età di sei anni, sotto la guida del padre e, fino all'età di 12 anni, è stato un ranista. Tuttavia, quando ha iniziato a crescere - oggi è alto 1.91m – è passato allo stile libero. Le Olimpiadi di Sydney nel 2000, hanno portato alla ribalta il suo idolo, Ian Thorpe, le cui tre medaglie d'oro e i due argenti lo impressionarono enormemente, forse tanto quanto il full body che indossava e che ha cambiato il volto del nuoto per un decennio. Greg non ricorda esattamente quando ha deciso di perseguire seriamente il nuoto, ma i risultati cominciarono ad arrivare, e la sua carriera, quasi predestinata, prese il via.

A settembre 2011 la vita di Greg è cambiata in modo significativo. Ha lasciato la sua città natale, Carpi, per il centro di formazione Federale di Ostia, vicino a Roma, dove vive e si allena con altri atleti mezzo fondisti sotto la guida dell’allenatore Stefano Morini. Ad Ostia si allena con il nipote di Morini, Gabriele Detti, un rivale di lunga data che è diventato anche suo amico. La loro rivalità va oltre la piscina. Si sfidano giocando FIFA 2012 alla Playstation, dove Detti, a quanto pare, è il più forte.

Un'altra passione di Greg è il basket, uno sport che avrebbe praticato, se non fosse stato un nuotatore. E’ un grande fan dei New York Knicks e un tempo sognava di giocare nella NBA. Fortunatamente per noi ha scelto il nuoto, ma, ogni volta che si imbatte in una cesta, ancora non resiste alla tentazione di raccogliere una palla e provare qualche tiro. E quindi non è forse una sorpresa che il rap è il suo genere musicale preferito.

In contrasto con queste mode contemporanee, Greg ha anche un interesse per la storia dell'arte. Ammira il diciassettesimo e diciottesimo secolo dei Lumi, come un tempo di nuove idee e di cambiamento. Per una cena con un personaggio del passato sceglierebbe di mangiare insieme ad Abraham Lincoln, Oscar Wilde o Marilyn Monroe.

Per rilassarsi adora semplicemente passare del tempo con la famiglia e gli amici. Infatti, la prima cosa che gli è venuta in mente dopo le Olimpiadi è stata quella di tornare a casa a Carpi. Purtroppo la sua destinazione non è stata casa dei suoi genitori, in quanto danneggiata dal terremoto del Maggio 2012 che ha portato anche i suoi genitori a rifugiarsi nella casa di sua nonna.

Più di tutto, quando Greg ha un po’ di tempo libero, si dirige verso la spiaggia. Le sue prime visite all'oceano hanno sviluppato un amore concreto per l'acqua. Gli piace nuotare lontano dalla riva, manovrare kayak e prendere il pedalò con i suoi amici, che sono meno agili in acqua rispetto a lui. In passato ha partecipato a gare di 3 - 5 km in acque libere, accanto a celebri campioni.

La sua vacanza preferita è quella che a che fare con la spiaggia e con le barche e ricorda con affetto il tempo trascorso a bordo di un catamarano, quando aveva 14 anni. I suoi amici si prendevano gioco di lui, perché trascorse più tempo in acqua che sulla barca. Infatti, prima della colazione, era solito nuotare un chilometro o due. È proprio un nuotatore nato.

Name / Lastname: Gregorio Paltrinieri
Country: Italy
Place / date of Birth: September 5, 1994
Age: 18
Heigh: 191 cm
Weight: 72 kg

Team / Club: Coopernuoto (IT)
Discipline: Freestyle
Coach: Stefano Morini
Place of training: Ostia

TOP ACHIEVEMENTS - INTERNATIONAL MEDALS

2012
World Championship (25m) - Istanbul
Silver 1500 m freestyle

European Championship - Debrecen
Gold 1500 m freestyle
Silver 800 m freestyle

European Championships (25m) - Chartres
Gold 1500 m freestyle

2011
World Junior Championships - Lima
Silver 1500 m freestyle
Bronze 800 m freestyle

European Junior Championships - Belgrade
Gold 1500 m freestyle
Bronze 800 m freestyle