Homepage

ELITE TEAM / CAMERON VAN DER BURGH

CAMERON VAN DER BURGH

Cameron Van Der Burgh (25 Maggio, 1988) è un nuotatore sudafricano ed è considerato uno dei più forti ranisti al mondo sulle brevi distanze (50m, 100m rana).

La prima medaglia internazionale di Van Der Burgh è arrivata nel 2007 ai Mondiali di Melbourne, dove ha vinto il bronzo nei 50m rana. Nel 2008 ha catturato l’attenzione degli appassionati di nuoto mondiale vincendo il titolo di Miglior Nuotatore maschile alla FINA Arena World Cup (in vasca corta), evento in cui ha stabilito tre record del Mondo tra Mosca e Stoccolma.

Il 9 Novembre del 2008, a Mosca, il giovane campione Sudafricano fece registrare uno straordinario 56.88s nei 100m rana migliorando di quasi un secondo il record di 57.47s stabilito da Ed Moses nel 2002. Il giorno precedente, nella stessa competizione, Cameron ha nuotato i 50m rana in 26.08s battendo il precedente record di 26.17s appartenente all’ucraino Oleg Lisogor. Tre giorni dopo a Stoccolma, Van Der Burgh è diventato il primo uomo al Mondo ad abbattere il muro dei 26 secondi nei 50m rana nuotando con il tempo di 25.94s.

La sua ascesa verso la vera fama internazionale è arrivata grazie ai 50m rana ai Mondiali di Roma, dove ha vinto fissando il nuovo record del Mondo in 26.67s. Agli stessi Campionati ha vinto anche una medaglia di bronzo nei 100m rana.

Nel 2010 il campione sudafricano ha confermato la sua supremazia internazionale come uno dei più grandi ranisti al mondo. Ai giochi del Commonwealth di ottobre ha vinto l’oro sia nei 50m che nei 100m rana, mentre ai Mondiali in vasca corta di Dubai del mese di Dicembre ha conquistato il titolo Mondiale dei 100m rana e una medaglia d’argento nei 50m rana.

Biografia

In una nazione appassionata di sport dove giochi di squadra come il rugby, il cricket e il calcio regnano supremi e golfisti come Ernie Els e Louis Oosthuizen sono i più ammirati tra i singoli atleti, il ranista sudafricano Cameron Van Der Burgh ha realizzato una rara impresa: è una celebrità del nuoto. Non c’è dubbio che questo abbia a che fare con i suoi tre record del Mondo e due titoli Mondiali, ma hanno inoltre contribuito il suo sorriso, il fisico e la sua personalità.

Oltre ai suoi successi in piscina è diventato il volto del Sudafrica ai Giochi del Commonwealth del 2010 in India in quanto portabandiera del Paese alla cerimonia d’apertura. Da allora, non è stato considerato soltanto un nuotatore di classe mondiale, ma è entrato nelle case e nei cuori sudafricani nelle vesti di Mr. Febbraio nel calendario 2010 degli uomini più sexy del Sudafrica pubblicato dalla rivista Cosmopolitan.

Nato a Pretoria nel 1988, Van Der Burgh continua ad allenarsi principalmente nella sua città natale, fino al 2009 insieme al tedesco Dirk Lange, il quale ha detto di lui: ”Non conosce il significato della paura”, è ora sotto la guida del miglior allenatore giapponese Norimasa Hirai, mentore del campione Olimpico ranista Kosuke Kitajima. Van Der Burgh ha un grande rispetto per i suoi rivali e con alcuni di essi ha addirittura stretto amicizia, come con il norvegese Alex Dale Oen, il quale nelle vesti di studente di fotografia gli ha dato dei consigli per la sua passione più grande al di fuori della piscina, fotografando tutti i luoghi che incontrano durante i loro viaggi.

Lui e Alex hanno vissuto qualche tempo fa un momento di grande tensione, quando una balena killer è saltata fuori dall’acqua a 10 metri di distanza dal tubo di gomma dal quale erano trainati. Un altro incontro con animali selvatici l’ha avuto quando un babbuino alla ricerca di cibo si è seduto accanto a lui all’interno della macchina dei suoi genitori, trovando qualche liquirizia, mentre era in vacanza con la famiglia al Parco Nazionale Kruger in Sudafrica. Aveva appena 11 anni. Poco dopo, all’età di 14 anni in un campo di allenamento ricorda la sua gara di nuoto più dura, dove ha nuotato per 15km in un fiume vicino allo stesso parco nazionale Kruger, in un’acqua che descrive “estremamente gelida” e mentre i nuotatori più giovani potevano fermarsi lungo il tragitto, il suo allenatore lo incoraggiava a portare a termine la gara in quanto già ne aveva capito il potenziale.

I suoi allenatori hanno avuto chiaramente ragione nell’incoraggiarlo, spronandolo a continuare. Il suo impressionante potenziale è stato ampiamente dimostrato e chissà, con i Giochi Olimpici alle porte, dove potrà arrivare Cameron.

Name / Lastname: Cameron Van der Burgh

Country: Republic of South Africa
Place/date of Birth: Pretoria (RSA), May 25 1988

Age: 23
Height: 184cm
Weight: 76kg
Team /Club: Players Academy
Discipline: Breaststroke
Coach: Graham Hill
Place of training: Pretoria
Twitter profile: http://twitter.com/Cameronvdburgh

TOP ACHIEVEMENTS - INTERNATIONAL MEDALS

2011
World Championships - Shanghai
Bronze 50m Breaststroke
Bronze 100m Breaststroke

2010
World Championships (SC) - Dubai
Gold 100m Breaststroke
Silver 50m Breaststroke

Commonwealth Games - New Delphi
Gold 50m Breaststroke
Gold 100m Breaststroke

2009
World Championships - Rome
Gold 50m Breaststroke

2008
Fina Arena World Cup (25m)
Overall men winner FINA/ARENA World Cup

World Championships (25m) - Manchester
Silver 100m Breaststroke
Bronze 50m Breaststroke

2007
World Championships - Melbourne
Bronze 50m Breaststroke