Homepage

ELITE TEAM / ALAIN BERNARD

ALAIN BERNARD

Alain Bernard (1 Maggio 1983) è uno stile liberista francese ed è tra i migliori velocisti al mondo nelle distanze dei 50m e dei 100m. Bernard inizia ad intraprendere la sua ascesa nella classifica del nuoto internazionale come staffettista, vincendo tre medaglie consecutive - un oro seguito da due argenti- nella 4x50m stile libero agli Europei in vasca corta di Vienna (2004), Trieste (2005) ed Helsinki (2006). Ha anche vinto la sua prima medaglia individuale in ambito internazionale piazzandosi terzo nei 100m stile libero ad Helsinki.

Nel 2007 ha continuato a vincere medaglie con il team di staffettisti francese, con cui riesce a conquistare un bronzo nella 4x100m stile libero ai Mondiali di Melbourne, dopo aver ottenuto i suoi primi titoli francesi nei 50m e nei 100m stile libero ai Campionati Nazionali di Saint-Raphaël. Ha concluso l’anno in grande stile, vincendo la sua prima medaglia d’oro internazionale nei 100m stile libero agli Europei in vasca corta di Debrecen, durante i quali è anche riuscito a portarsi a casa un bronzo nei 50m stile libero.

La carriera di Alain ha subito una svolta nel 2008. Agli Europei di Eindhoven ha vinto i suoi primi titoli europei sia nei 50m che nei 100m stile libero, stabilendo il nuovo record mondiale in entrambe le distanze. Nella distanza più breve ha fissato il nuovo record di 21.50s alle semifinali; nei 100m ha battuto il record di Pieter van den Hoogenband, rimasto imbattuto per otto anni, facendo registrare alle semifinali il tempo di 47.60s e poi, il giorno successivo, ha infranto prontamente il suo stesso record in finale (47.50s).

Cinque mesi dopo Bernard ha scolpito il suo nome nella storia Olimpica, vincendo i 100m stile libero a Pechino, battendo il rivale australiano Eamon Sullivan per poche bracciate in finale, dopo che entrambi avevano stabilito il nuovo record del Mondo nelle rispettive semifinali (Bernard nella prima, Sullivan nella seconda). Inoltre, in un’entusiasmante staffetta 4x100m stile libero, Bernard è stato uno dei membri del team francese che ha perso per soli 8centesimi di secondo l’oro olimpico a favore degli Usa, nuotando ad un passo dal record mondiale e consentendo alla Francia di vincere la medaglia d’argento. Ha anche ottenuto il terzo posto nella finale dei 50m stile libero, per un impressionante bottino di medaglie d’oro, argento e bronzo alla sua prima partecipazione olimpica.
Come se non bastasse, Alain ha concluso l’anno infrangendo il record del Mondo in vasca corta nei 100m stile libero ai Campionati francesi di Angers (45.69s).

È stato difficile eguagliare i successi del 2008, ma anche il 2009 si è rivelato per Bernard un anno vincente. In Aprile ai Campionati Nazionali Francesi di Montpellier è diventato il primo uomo a nuotare i 100m stile libero scendendo al di sotto dei 47 secondi. Sfortunatamente – e molti dicono ingiustamente-, questo record è stato annullato quando la FINA ha stabilito che il costume Arena da lui indossato non era conforme alle normative della federazione, nonostante fossero stati considerati a norma altri costumi concepiti con simili materiali. Tre mesi dopo ai Mondiali di Roma, è stato sconfitto per un soffio nei 100m stile libero dal brasiliano Cesar Cielo, che si è aggiudicato l’oro. Assieme al suo team è riuscito a vincere la medaglia di bronzo nella staffetta 4x100m stile libero.


Nel 2010 è tornato alla vittoria difendendo con successo il suo titolo europeo nei 100m stile libero agli Europei di Budapest dove ha conquistato anche una medaglia d’argento nella staffetta 4x100m stile libero. Ai Mondiali in vasca corta di Dubai, che si sono svolti alla fine dell’anno, ha conquistato insieme al suo team la medaglia d’oro nella staffetta 4x100m stile libero, infrangendo nel corso dell’evento il precedente record di campionato.

Bernard, rimasto deluso per non essere riuscito a ottenere una medaglia nei 100m stile libero ai Mondiali di Shanghai, ha comunque vinto un argento nella staffetta 4x100m stile libero, cui ha aggiunto un bronzo individuale nei 50m stile libero. Per Bernard, tuttavia, l’evento più importante annotato sul suo calendario rimane quello dei Giochi Olimpici di Londra del 2012, dove spera di difendere con successo il titolo nei 100m stile libero.

Biografia

Alain Bernard è un uomo imponente. 96 Kg di peso per 196 cm di altezza, ha dei muscoli pettorali così sviluppati da sembrare delle ali. Questi sono attributi utili da possedere quando ti trovi sui blocchi di partenza in procinto di andare in acqua, attributi che Alain ha trasferito nelle sue performance in piscina.

La statura di Alain lo rende naturalmente un’icona e non c’è da meravigliarsi se la sua impresa olimpica (secondo nuotatore nella storia della Francia ad aver vinto più ori olimpici) lo abbia catapultato al centro dell’attenzione mediatica. Riguardo al suo soprannome, “the shark”, si pensa possa derivare dallo squalo tatuato sul suo fianco, oppure dalla sua smisurata potenza in acqua, ma non si addicono perfettamente a lui. Tali connotazioni di predatore non si sposano affatto con la sua personalità, anche se nelle competizioni dimostra di avere sempre una determinazione d’acciaio. Ad esempio, quando il suo grande rivale australiano Eamon Sullivan aveva bisogno di un posto per allenarsi in vista dell'Open di Parigi del 2009, Bernard lo ha invitato a farlo nelle strutture sportive del suo club di appartenenza, ad Antibes. Questo genere di comportamento non è associabile ad un nuotatore che sta cercando di divorare il resto dei suoi sfidanti, ma, piuttosto, ad un uomo che cerca di competere lealmente con i suoi rivali, in uno spirito di rispetto e amicizia.

Dal modo con cui ha affrontato la fama derivatagli dalle medaglie vinte in occasione delle Olimpiadi di Pechino - si ferma volentieri in strada per firmare autografi – si deduce che è timido, riservato e che tiene molto alla sua privacy. Ha un forte legame con la sua famiglia e attende sempre con impazienza il periodo che passerà lontano dai riflettori assieme alla sua fidanzata Coralie Balmy, anch’essa nuotatrice francese.

Oltre al suo duro programma di allenamento e ai vari meeting di nuoto, Alain investe il suo tempo in cause benefiche come La Nuit de l’Eau (La Notte dell’Acqua) – un evento di raccolta di fondi destinati a finanziare il risanamento e la fornitura di acqua per le scuole in Togo – , è inoltre un poliziotto volontario e quando ha la possibilità si dedica alla sua passione più grande, il volo. Tra i suoi momenti più emozionanti vi è stato quello di volare insieme al campione del Mondo di volo acrobatico Ecalle Renaud (il quale morì in seguito ad un incidente di volo nel 2010) e alla Patrouille di Francia, la pattuglia acrobatica ufficiale di precisione dell’aeronautica militare francese. Nel mese di giugno del 2011 ha fatto la sua apparizione nella “Water Experience” di Arena, una proiezione sulle mura della sede della Cinémathèque Française di Parigi, nella quale si può osservare Alain che nuota una prospettiva unica, realizzata mediante il mapping 3D.

In definitiva, Alain ha ammesso di sentirsi forte in acqua e libero in aria, ma soprattutto sostiene di essere un ragazzo con i piedi per terra. Ad avvalorare queste argomentazioni contribuisce il parere delle persone che lo conoscono meglio, i cui pareri confermano che “è un ragazzo umile, sensibile ed equilibrato”. Chi lo conosce meglio di tutti gli altri è senza dubbio il suo allenatore, Denis Auguin, che lo segue da più di dieci anni. Ma, come da lui rivelato, queste caratteristiche non rivelano una persona monotona – anzi, il contrario. Auguin considera Alain un ragazzo intelligente, riflessivo, istintivo, divertente, autoironico, generoso e leale. Un elogio non da poco da parte di un uomo che ha anche a che fare con l’altro lato della personalità di Alain - la sua occasionale testardaggine e i vari “malumori”-. Fa tutto parte del pacchetto, dichiara Denis, che termina questo intrigante ritratto della personalità di Bernard dicendo: “Questo è il vero Alain, la continua ambivalenza tra il sapere e l’istinto, tra l’aria (il volo) e la terra (le radici), la quiete e la tempesta e una continua ricerca per la leggerezza e la purezza, pur rimanendo saldamente ancorato alle origini”.

Nome / Cognome: Alain Bernard
Soprannome: Shark

Nazione: Francia
Luogo / Data di nascita: 1 maggio 1983, Aubagne

Età: 28
Altezza: 196 cm
Peso: 83 Kg
Club: Pôle France d’Antibes
Discipline: 50m, 100m, 4x100m stile libero
Allenatore: Denis Auguin
Luogo di allenamento: Antibes, Francia

MIGLIORI PIAZZAMENTI - MEDAGLIE INTERNAZIONALI

2011
Mondiali – Shangai
Argento staffetta 4x100m stile libero
Bronzo 50m stile libero

2010
Mondiali (VC) – Dubai
Oro staffetta 4x100 stile libero

Europei – Budapest
Oro 100m stile libero
Argento staffetta 4x100m stile libero

2009
Mondiali – Roma
Argento 200m stile libero

Giochi del Mediterraneo
Oro 100m stile libero
Argento staffetta 4x100m stile libero
Bronzo 50m stile libero

2008
Olimpiadi – Pechino
Oro 100m stile libero
Argento staffetta 4x100m stile libero
Bronzo 50m stile libero

Campionati Europei - Eindhoven
Oro 100m stile libero

2007
Europei (VC) – Debrecen
Oro 100m stile libero
Argento staffetta 4x50m stile libero
Bronzo 50m stile libero

2006
Europei (VC) – Helsinki
Argento staffetta 4x50m stile libero
Bronzo 100m stile libero

Campionati Europei (VC)– Budapest
Bronzo staffetta 4x100m stile libero

2005
Campionati Europei (VC) – Trieste
Argento staffetta 4x50m stile libero